Un caffè a Milano: il flagship store Lavazza

Incuriosita da quanto recensito da Caterina Zanzi di conoscounposto, sono andata anche io a provare il flagship store Lavazza di piazza San Fedele a Milano.

La piazzetta San Fedele è deliziosa (anche se il mio telefono ha deciso di cancellare la foto fatte) e, anche se appena dietro il Duomo, quasi deserta, cosa che rende la visita ancora migliore perché ci si può godere l’ambiente senza ressa.

Il locale: flagship store Lavazza

Il monomarca Lavazza è stato concepito e progettato come uno spazio polifunzionale dallo studio di design Jhp con la firma di Raj Wilkinson, direttore creativo dello studio, mentre Costa Group ha curato gli arredi; la parte gourmand di questo flegship store è stato invece curato dallo chef Albert Adrià.

Dominano i colori scuri e caldi ed il marrone che richiama alla mente il colore del caffè; l’atmosfera è elegante e raffinata e l’attenzione è attirata immediata dalla cascata di chicchi in vetro dal finish dorati che scendono sull’area operativa di preparazione bar.

L’ambiente è davvero raffinato e tranquillo e già dall’ingresso camerieri in divisa si occupano della vostra esperienza nel mio caso Manuel è stato gentilissimo e super disponibile.

Il caffè Lavazza

Seduta al mio tavolo ho scelto un caffè “classico” e ho degustato il Blend n°1 San Fedele con intensità corposa e sentori di melograno e ciliegia e devo dire che la scelta è stata perfetta: un ottimo caffè, corposo e molto ben presentato.

Il caffè viene infatti accompagnato da un cioccolatino e un paio di deliziose meringhe al caffè.

Guardandosi attorno si può assistere anche alla preparazione della miscela che, può anche essere portata a casa acquistandola nell’apposito corner.

I prezzi sono in linea con la zona e soprattutto con la qualità del prodotto: 3 euro per il caffè che salgono a 5 o 7 per creme, mousse e gelatine.

Il menu prevede anche alcune scelte sfiziose golosità: risotto al caffè, sottilissima di manzo, Caesar salad e tiramisù al caffè per deliziare il pranzo o la cena prima di godere del caffè.

Architetto, travelblogger insegnante di storia dell'arte e instancabile viaggiatrice

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *