L’ora dannata di Carlos Amorales, ultimi giorni per vederla

Termina l’8 luglio 2019 la mostra L’ora Dannata dell’artista messicano Carlos Amorales alla Fondazione Pini a Milano; sono gli ultimi giorni e, se non l’avete ancora fatto, vi consiglio di correre a vederla.

L’ora dannata: il tema

Le farfalle sono un insetto elegante, delicato e bellissimo che, generalmente ispira sentimenti di gioia, di stupore, evocando la primavera e i prati in fiore.

In questo caso invece le farfalle sono nere, di varie dimensioni e forme e sono 15.000, sparse ovunque sui muri, sui mobili e sui soffitti degli ambienti primo novecento della fondazione Pini.

L’ambiente della Fondazione Pini è arredato come quando la famiglia ci viveva e l’invasione di farfalle che, pur essendo di carta non hanno nulla di ingenuo, donano un senso di incertezza, di sgomento e quasi di pericolo incombente.

E’ una mostra affascinante e inquietante al tempo stesso dove l’artista ci spinge a riflettere sulla comunicazione ingannevole e pilotata.

The curset village

Oltre alla mostra L’ora dannata si può ammirare anche l’opera The Curset Village che fa parte dell’opera Life in the Fold che è stata presentata alla 57° Biennale d’arte di Venezia: un modellino di villaggio con foresta animato da spigolosi personaggi e, tra gli alberi, se si guarda più a fondo, streghe, corvi, impiccati. 

Qui emerge la ricerca di Amorales della violenza dell’uomo sull’uomo e, ancor più evidente, emerge nel filmato di circa 15 minuti che si può ammirare nella sala in fondo al corridoio: il villaggio che abbiamo visto prima prende vita e i personaggi sono mossi da un inquietante e spaventoso burattinaio.

L’artista ci invita a riflettere sui fili del destino che, crudele, muove le noste vite e scatena la nostra violenza più nascosta.

La protesta fantasma

Al tema della violenza si rifà l’ultima parte della mostra di Carlos Amorales alla Fondazione Pini: La protesta fantasma.

Si tratta di due sagome nere disegnate sulle pareti bianche di una stanza vuota. 

Hanno le mani sopra la testa per proteggersi da qualcosa o, più probabilmente da qualcuno: temono noi che le guardiamo e la violenza che c’è nel prossimo.

L’ora dannata di Carlos Amorales

Fondazione Pini, via Garibaldi 2 Milano

http://www.fondazionepini.net/

@fondazionepini

Architetto, travelblogger insegnante di storia dell'arte e instancabile viaggiatrice

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *