Da Sanremo a Menton, un itinerario da scoprire – parte seconda

Lasciato Sanremo la tappa successiva non può che essere la splendida e suggestiva Menton, il primo paese della Francia e della splendida Costa Azzurra.



Menton ha clima mite in inverno e ventilato in estate, sta appesa alla collina e dall’alto domina il mare, i lungomare e il bastione. C’è da perdersi nei sui vicoli e nelle piazzette su cui affacciano splendidi locali, c’è da perdersi sull’Avenue Félix Faure che costeggia il lungomare, con i suoi negozi eleganti e caffè alla moda.
Non si può mancare di visitare la Rue Saint Michel, una delle più vecchie della città che ha il sapore romantico e classico della Francia che si vede nei film: percorretela tutta, arrivate fino al Quai Bonaparte e tornare a rivedere il mare e da lì salite alla Basilique Saint Michel e guardare il blu profondo del mare della Costa Azzurra fino all’orizzonte.



La spiaggia più bella e attrezzata è sicuramente La plage des Sablettes sempre piena di turisti sia di giorno che di notte visto che su questo tratto di mare si affacciano locali e ristoranti tra i più belli della città.

Menton non è solo spiaggia e negozi, si può trascorrere anche uno splendido pomeriggio nello splendido Giardino Botanico Rahmeh che in un percorso di circa 2 ore vi permetterà di ammirare una serie di piante esotiche provenienti da tutto il mondo o in uno dei parchi cittadini dove gli ulivi e le coltivazioni degradano verso il mare – vi lascio la foto di uno dei parchi più belli, quello Del Pian, un’oliveto classificato come Monumento Storico Nazionale fin dal 1955.

Menton è quindi una meta ideale sia per le vacanze estive che per quelle invernali per il clima mite e per l’atmosfera ancora più suggestiva che le luminarie del periodo natalizio regalano a questo splendido centro della Costa Azzurra. E non dimentichiamoci che ogni febbraio Menton ospita la festa dei limoni in onore al frutto che in questo tratto di costa viene coltivato un po’ ovunque.
A Menton si parla ovviamente francese, ma sono moltissimi gli italiani che lavorano oltrefrontiera e praticamente in quasi tutti i negozi e gli alberghi troverete persone con cui parlare anche italiano.


Architetto, insegnante di storia dell'arte e instancabile viaggiatrice

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *